feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Green School: Cremona partecipa al progetto

Green School

A supporto delle attività, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, le Politiche Educative del Comune e il Coordinamento Enti locali per la Pace

Anche a Cremona è entrato nel vivo delle attività il progetto “Green School - rete lombarda per lo sviluppo sostenibile”, cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo e volto a promuovere nella società la conoscenza dei temi ambientali e a favorire atteggiamenti, azioni e forme di partecipazione attiva degli alunni, della popolazione e delle istituzioni lombarde per la tutela dell’ambiente. Le attività saranno supportate dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, dalle Politiche Educative del Comune e dal Coordinamento Enti locali per la Pace.

Alla presentazione del Progetto, si è parlato di diffusione di conoscenze, competenze e attitudini orientate allo sviluppo sostenibile, per il raggiungimento di alcuni importanti obiettivi dell’agenda Onu 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Come ha infatti spiegato il dirigente Fabio Molinari, il progetto «rappresenta una preziosa occasione per le nostre scuole di poter affrontare fattivamente temi sempre più importanti e di stringente attualità». È ormai assodato, infatti, che l’educazione ambientale sia divenuta un tema di fondamentale importanza: sono gli stessi giovani che esortano gli adulti ad avere un atteggiamento attivo e responsabile verso il nostro pianeta, inducendoli a sviluppare strumenti per agire oggi per la sua tutela e salvaguardia. 

Cosa prevede il progetto 

Il progetto Green School prevede una formazione per i docenti finalizzata a far acquisire agli studenti buone pratiche comportamentali nell’ambito di risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, mobilità sostenibile, controllo dello spreco alimentare, rispetto della natura e della biodiversità, risparmio idrico. Ognuna di queste tematiche richiede una puntuale programmazione delle attività e l’adozione di specifiche strategie di intervento che avranno risvolti positivi e costruttivi, nell’ottica di una filosofia “green” nella vita di tutti i giorni. Il riconoscimento di “Green school” sarà assegnato alle scuole del Cremonese che dimostreranno di aver realizzato azioni concrete di mitigazione dell’impatto antropico e del cambiamento climatico, di aver sensibilizzato la popolazione scolastica, di aver coinvolto attivamente il territorio e aver divulgato i risultati della propria azione.

Federica Ermete

Dicembre 2019

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...
Australia in fiamme. La “Chernobyl della crisi climatica”
La terra dei canguri messa in ginocchio dai roghi. Ma la politica continua a scegliere il...
“Anthropoceano”, il primo murales mangia-smog di Milano
L'opera d'arte è realizzata con pittura Airlite capace di assorbire anidride carbonica e...