feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

DIRAMA. Incontro internazionale di Natura, Relazioni e Cura del Territorio

Dal 16 giugno al 9 luglio si è svolta la quinta edizione del festival. Ospite Carlos Nobre, scienziato brasiliano e premio Nobel per la Pace

Presentato da Legambiente Bergamo, il festival Dirama si è proposto di collegare individui, organizzazioni e gruppi già attivi nella ricerca di buone pratiche per il futuro. Creando connessioni e scambi, l'evento ha favorito la scoperta di esperienze di sostenibilità, l'ambientalismo, l'economia e l'ecologia, promuovendo un rapporto armonioso tra la società umana e l'ambiente circostante.

Punto focale della quinta edizione l'interconnessione tra le aree naturali della provincia di Bergamo. Diverse Aree Protette e PLIS sono stati scelti per le visite naturalistiche di quest'anno, tra cui la Valle di Astino, il Bosco dell'Allegrezza, i Colli di Bergamo, le zone umide di Grumello al Piano, i Fontanili di Spirano, Canto Alto e Basso, il Bosco Itala a Osio Sotto e il Plis Brembo. Durante le tre settimane, i partecipanti hanno potuto godere di passeggiate guidate alla scoperta della flora e della fauna della provincia, condotte da esperti di botanica, ornitologia e geologia.

Il festival ha proposto attività adatte a tutte le età, tra cui laboratori per bambini, seminari, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e musicali. Queste esperienze hanno permesso ai partecipanti di imparare, abbracciando prospettive differenti su temi quali l'ambiente, il cibo e la cittadinanza attiva.

Tra gli incontri di approfondimento quello sull'ecofemminismo con la presentazione del libro "Il Femminismo o la morte" di Françoise d'Eubonne con Francesca Maffioli e Luisa Carminati, “cambiamento climatico e le strategie di verde pubblico” con Giorgio Vacchiano e Mario Carminati, “greenwashing aziendale” con il direttore di Altreconomia Duccio Facchini.

Inseriti nel progetto Re.Act di Legambiente Lombardia quattro incontri rivolti ai giovani, accompagnati da concerti e momenti d’interazione sociale, toccando temi centrali della società contemporanea, come la giustizia climatica e la mobilità, la fast fashion, il greenwashing e la filiera agroalimentare, in collaborazione con associazioni ambientaliste locali e gruppi giovanili.

Non sono mancati i laboratori tra i quali due sessioni per l'identificazione delle erbe selvatiche, condotte da Erica del progetto Gli Orsini, un laboratorio di acquerello naturalistico con Simone Ciocca, un workshop fotografico in collaborazione con Spazio Cam e alcune proiezioni cinematografiche al Cinema Conca Verde e all'Arena Santa Lucia. Infine, insieme all'Orto Botanico di Bergamo, è stato organizzato un convegno di rilevanza internazionale con lo scienziato brasiliano e premio Nobel per la Pace Carlos Nobre, per approfondire il tema della crisi climatica e i suoi legami con la regione amazzonica.

Alla sua quinta edizione, Dirama ha avuto il sostegno di Bergamo Brescia capitale italiana della Cultura 2023, del Parco Regionale dei Colli di Bergamo, di Solarfast e di una rete di collaborazioni con associazioni locali e istituzioni.

Info e foto su: www.dirama.eu

Ottobre 2023

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...