feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

CamminaForeste. Legambiente Brescia tra mobilità e ambiente a tutto tondo

CamminaForeste. Legambiente Brescia tra mobilità e ambiente a tutto tondo

L'associazione è molto attiva in città, tra flash mob e iniziative in sinergia con il territorio e le altre realtà locali

Il Word Forum on Urban Forest tenutosi a Mantova a cavallo tra fine novembre ed inizio dicembre ha dato l’occasione alle realtà del terzo settore che agiscono sul territorio di sfruttare la platea di un evento mondiale per alzare la voce sull’importanza di un ecosistema urbano sostenibile che faccia della natura, della salute e della solidarietà i suoi punti di forza imprescindibili.

Tra queste realtà ci sono anche Legambiente e ERSAF (l’ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), che hanno realizzato un vero e proprio programma di sensibilizzazione coinvolgendo alcune delle province lombarde nell’iniziativa CamminaForeste Urbane 2018.

Come in un matrioska di sostenibilità, il progetto regionale ha coinvolto le realtà che agiscono su scala locale, come il circolo Legambiente di Brescia, che proprio nell’ambito di CamminaForeste ha chiamato ad adunata i cittadini per un'escursione tra le nuove forestazioni lungo il corso del fiume Mella, con l’intento di diffondere consapevolezza sul ruolo rivestito dalle piante all’interno dell’ecosistema cittadino. Importante a tal riguardo è stata la partecipazione dei progettisti che hanno illustrato ai partecipanti come si sono svolte e quali sono le finalità dell’operazione di rimboschimento.

L’ambiente al primo posto

Dalla sua nascita alla fine degli anni ’80, Legambiente Brescia è sempre stata una realtà molto dinamica, attenta alle diverse declinazioni che può assumere la tutela ambientale in città. L'impegno dell'associazione si è concretizzato anche nei mesi scorsi in una serie di iniziative in collaborazione con altre associazioni bresciane.

Alcuni esempi? Il referendum di metà novembre per la gestione pubblica dell’acqua, che ha visto una partecipazione attiva di Legambiente sulla tematica, ma anche il progetto MuoviAmoCi, realizzato per educare alla mobilità sostenibile gli studenti delle scuole secondario di I e di II grado. Il programma, partito a ottobre, durerà fino ad aprile 2019, ribadendo l’importanza dell’utilizzo di bici e mezzi pubblici. Quello della mobilità cittadina è sicuramente l’aspetto su cui Legambiente Brescia sta investendo maggiormente i suoi sforzi, anche attraverso un’azione di denuncia quotidiana grazie ai cosiddetti “flash mob”, momenti di partecipazione collettiva che coinvolgono altre realtà locali, come Amici della Bici e 10 Miglia, con l'obiettivo di sensibilizzare cittadini e istituzioni sui comportamenti che danneggiano la società e la vita di tutti.

L'associazione, inoltre, è attiva anche su temi quali l’aria, il suolo, la riduzione dei rifiuti, il loro recupero e l’efficientamento energetico. La grande passione dei volontari e la solida conoscenza scientifica dei vari problemi sono il vero perno costitutivo di Legambiente Brescia: per conoscere meglio e partecipare alle molte iniziative visitate le pagine Facebook e Instagram dell’associazione.

Gianluca Zanardi

Dicembre 2018

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Speciale Donne
Femminismi della porta accanto Battagliere o riservate, mamme o childfree, dedite agli...
Femminismi della porta accanto
Battagliere o riservate, mamme o childfree, dedite agli ultimi o ai propri sogni. In...
Drone
Un innovativo procedimento di mappatura ha permesso di identificare. 570 coperture in...