feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

A Bi Book riporta aria di cultura nel centro di Brescia

Letture bambini

Dal 4 al 17 giugno al via la quarta edizione del festival letterario per l’infanzia che quest’anno sarà dedicato all’inclusione

Portare per le strade e per le piazze di Brescia tutti i tesori nascosti tra le pagine dei libri dedicati ai più piccoli. È questo l’intento del festival A Bi Book che dal 4 al 17 giugno animerà il centro cittadino con un ricco programma di venticinque appuntamenti dedicato alla lettura per l’infanzia.

Tema della quarta edizione della manifestazione sarà quello dell’inclusione sociale e dei libri senza barriere che devono essere accessibili a tutti: da chi ha disabilità o difficoltà di comunicazione a chi è nel nostro Paese da poco tempo.

Il festival è organizzato dalle società cooperative onlus Co.librì, Zeroventi e Abibook, in collaborazione con il Comune di Brescia, ed è diventato un appuntamento fisso per i piccoli lettori. Come successo nelle passate edizioni, anche quest’anno sono numerose le associazioni, le istituzioni ed i privati che hanno scelto di sostenere la manifestazione: dalla collaborazione tra RBBC - Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese, IAL Lombardia di Brescia, La Vetrina, la Rete Bibliotecaria Scolastica Lib(e)ri Libri e l’Associazione Montessori Brescia.

Grande partecipazione anche da parte delle case editrici per l’infanzia tra le quali Uovonero, Fatatrac, Edizioni EL, Panini, Lapis assieme al Nido Nuovo Mondo e l’Atelier il Gioco del dipingere. Il festival cerca ogni anno di rinnovarsi e infatti quest’anno amplierà i suoi confini dedicando alcuni eventi alla scuola primaria, oltre che alla prima infanzia, che rimarrà comunque il pubblico principale dell’evento.

I momenti da non perdere

Nel corso della prima giornata di lunedì 4 giugno il programma verrà aperto presso lo IAL Lombardia di via Castellini 7 dal convegno che da il nome al festival di quest’anno “Libri senza Barriere”. Un evento pomeridiano, dalle 14,30 alle 19,30, nel corso del quale verranno presentate alcune realtà scolastiche inclusive grazie all’intervento della psicopedagogista Patrizia Enzi, formatrice dell’Associazione Montessori di Brescia e dell’Opera Nazionale Montessori di Roma. Il titolo scelto per l’intervento è “Educare alla libertà: Cooperazione e litigio in Maria Montessori”; inoltre verranno presentati anche le esperienze di cinque libri inclusivi.

Sabato 9 giugno, dalle 14 alle 18 presso Cascina Maggia, è in programma “Una guida per genitori e futuri lettori” la presentazione della sesta biografia nazionale di Nati per Leggere, 132 titoli selezionati dal panorama editoriale 2015-2017 e scelti dall’Osservatoria editoriale Nati Per Leggere.

Nel corso dell’ultimo weekend della manifestazione è previsto per sabato 16 giugno un corso di formazione sull’alimentazione in collaborazione con Asilo Nuovo Mondo e con la presenza della psicologa Marzia Sgambelluri; mentre sabato 16 e domenica 17 giugno si svolgeranno le passeggiate letterarie per Brescia dedicate ai bambini da 4 a 8 anni. Per tutta la durata del festival sarà allestita “Abicar Libri… e la storia cominciò”, una piccola biblioteca itinerante con 120 libri sulla diversità per favorire l’inclusione sociale e culturale.

Info e programma su www.festivalabibook.it

Gianluca Zanardi

Giugno 2018

Articoli Correlati

Edo Ronchi
Edo Ronchi, ex ministro dell’ambiente, ha presentato a Treviglio (BG) la sua ultima...
Uva fragola
Un chicco di virtù Piccola e succosa, l’uva è il frutto che meglio evoca l’autunno. L’uva...
Burger di lenticchie
Piccolo chicco, grandi proprietà La lenticchia è una delle varietà di legume più antica...
Secondo e ultimo appuntamento con i consigli per stare in forma Il mese scorso vi abbiamo...