feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Alla fermata della metro salute e ambiente

Alla fermata della metro salute e ambiente

Al via da maggio “Appunti di viaggio” e “Let’s Metro Move”. Brescia festeggia così il terzo compleanno della metropolitana cittadina

Da tre anni “suonati” ormai per bresciani e limitrofi, entusiasti o scettici che fossero, la metro è entrata a far parte, oltre che del sistema dei trasporti cittadino, anche un po’ delle loro abitudini.

E se uno degli obiettivi principali di una serie di interventi sulla mobilità –metro inclusa- è la graduale (si spera inesorabile) riduzione delle auto in città, non secondario l’intento di promuovere alcuni importanti temi: l’attenzione nei confronti di ambiente e salute e la promozione della socializzazione.

Scegliere di muoversi in metro -o con altri mezzi diversi dalla propria auto- infatti non solo contribuisce a ridurre l’impatto ambientale dei nostri spostamenti, ma crea anche nuove occasioni di socializzazione.

Per festeggiare il terzo anno di vita compiuto della metropolitana il Gruppo Brescia Mobilità e Metro Brescia, in collaborazione con il Comune di Brescia, ha quindi pensato a un progetto che mettesse in evidenza i risvolti positivi delle nostre scelte anche in termini di spostamenti.

È nato così “My metro, my city, my way”, un grande contenitore di iniziative che, a partire da maggio, coinvolgeranno a più tappe e a più riprese le stazioni della metropolitana, all’interno e all’esterno, in collaborazione con alcune realtà del territorio.

Si comincia con due serie di incontri dedicate ad ambiente e salute durante la prima settimana di maggio: “Appunti di Viaggio”, realizzata in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Brescia, e “Let’s Metro Move”, in sinergia con Marathon Sport Center.

Appunti di viaggio vedrà la stazione metro Vittoria ospitare un ciclo di brevi conversazioni sul tema della salute e del vivere in modo eco-sostenibile: giornalisti e speaker si alterneranno nei tre appuntamenti previsti per intervistare medici specialisti che daranno consigli per vivere meglio.

Relatori saranno la dottoressa Marialma Berlendis, dirigente all’Unità Operativa di Pneumologia degli Spedali Civili di Brescia, il dottor Umberto Valentini, direttore dell’Unità Operativa di Diabetologia degli Spedali Civili di Brescia, e il dottor Angelo Bianchetti, responsabile del Dipartimento di Medicina e Riabilitazione all’Istituto Clinico Sant’Anna.

Let’s Metro Move invece saranno tre laboratori all’esterno della stazione di San Polo Parco dedicati a diverse fasce di età e finalizzati ad incentivare l’adozione di uno stile di vita più sano e dinamico: dopo una serie di test semplici e divertenti verrà rilasciata ai partecipanti una scheda personalizzata con suggerimenti per migliorare la propria vita quotidiana attraverso il movimento.

Due iniziative semplici dunque ma importanti, che si propongono di promuovere una cultura dello “stare bene” nella propria città, incentivando l’adozione di stili di vita e comportamenti salutari.

Un primo passo che il Gruppo Brescia Mobilità, insieme alle società partecipate, vuole compiere nella direzione di una riflessione e di una comunicazione dedicate alla salute pubblica: la mobilità dolce ne rappresenta infatti un importante tassello, sia come scelta responsabile dei cittadini che può portar loro vantaggi diretti, sia come elemento di un più armonico e benefico sviluppo della città.

My metro, my city, my way proseguirà poi nei prossimi mesi: oltre a eventi e iniziative, sono previste anche installazioni all’interno delle stazioni, dei treni e nelle piazze di accesso alla metropolitana.

Maggio 2016

Articoli Correlati

Ferrovie Dismesse come ciclabili: una risorsa per le due ruote
FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta scatta una fotografia aggiornata delle...
Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...